Danilo stefanelli cambio location

Cambio LOCATION, quanto può costare…

Questo è un’aspetto molto sottovalutato dagli imprenditori, che molto spesso non pensano a quanto possa incidere in positivo o in negativo il cambio location 

Ovviamente mi contattano, sempre dopo aver riscontrato il problema, gli imprenditori che con grande sapienza, si sono fatti fare una consulenza dalla cugina della zia Mariuccia, amica del cugino, che ha appena finito le scuole medie. Ovviamente i risultati, possono essere disastrosi, perchè non si tengono in considerazione fattori determinanti del cambio location, in base al tipo di attività soprattutto.

Ovviamente gli aspetti sono molteplici a seconda dell’attività.

Prendo in esame la case History reale di un negozio di abbigliamento che per privacy chiamerò “RUPER” (Nome inventato) che ha deciso di effettuare il cambio location.

L’attività RUPER apre in via centrale in una cittadina di Lecce, ben visibile e di passaggio, ma paga molto di affitto.

Nel corso del tempo, l’attività investe correttamente in comunicazione e marketing, diventa conosciuta e ha un buonissimo fatturato, tale da poter pagare affitto, commesse e le beneamate tasse.

Tutto va bene e fila liscio, il consulente marketing è felice ed il titolare anche…

Un giorno il TITOLARE RUPER, si sveglia la mattina, dopo essersi sempre fatto consigliare dalla cugina della zia Mariuccia, amica del cugino, che ha appena finito le scuole medie e ha una idea GENIALE !

Si è liberato un locale in periferia, in una zona semi buia in una strada a T, quindi non di passaggio.

Dato che il pensiero di rispariamiare 500 euro di affitto è immenso il titolare di RUPER, pensa che è la mossa giusta e sposta l’attività, dicendo : oramai dopo 5 anni mi conoscono e verranno a trovarmi. Ovviamente dopo avergli fatto tutti i discorsi in merito, sull’errore palese che sta per commettere, il pensiero di risparmi si è fatto padrone del titolare di RUPER. Nel frattempo il suo locale in affitto è stato RIAFFITATTO ad un commerciante di abbigliamento che guarda caso ha una attività che va a gonfie vele.

Risultato in un anno : CHIUSURA di RUPER. Si esatto, chiusura, perchè spostare un’attività costa!E costa tanto anche e gli introiti non sono stati in grado di sostenere l’investimento, nonostante la comunicazione sia sempre efficace. Questo è un caso, ma in 15 anni ne ho viste veramente tante…

Conclusione :

La cugina della zia Mariuccia, amica del cugino, che ha appena finito le scuole medie, non è MAI la persona di riferimento per i vostri affari

Danilo Stefanelli